“Il tempo che scorre lascia una traccia che diventa ricordo”

Antonio Delluzio, Leccese di origine, si diploma in pittura presso l’accademia di belle arti della stessa città in cui è nato. Durante gli anni di accademia impara i trucchi della camera oscura e la passione per lo strumento fotografico aumenta.
E’ sempre stato attratto da ciò che è dietro, o dentro, l’essere umano. Alla sua parte spirituale, alla memoria, alla storia e nella fotografia cerca un dialogo con quella parte nascosta.
Ama la fotografia sperimentale e di ricerca utilizzando diversi medium per arrivare all’immagine definitiva e, a volte, dall’espressione visionaria. Realizza una fotografia che non vuole necessariamente essere tecnicamente perfetta, ma di scoperta, di curiosità, di percezione, di un sentire la realtà in maniera alternativa. E’ una fotografia lontana dal caos, più intima e, probabilmente, malinconica.
Gli studi in accademia di belle arti lo legano al mondo della pittura e, in un certo senso, gli piace dire che cerca di dipingere con la macchina fotografica. In realtà, quello che cerca veramente è immaginare lo spirito delle cose, l’aura che le circonda, soprattutto nel lavoro degli ultimi anni.

Elemento distintivo che lo rende riconoscibile è la tecnica usata per la maggior parte dei progetti. Fatta di prove, esperimenti, tentativi, varianti. Una tecnica che chiama  BEYOND (al di là, oltre) perché concepisce queste sue creazioni come esperienze visive e materiali per andare oltre la semplice rappresentazione realistica delle cose e delle persone. L’effetto ottenuto non prevede l’uso di software di fotoritocco se non nella correzione dei contrasti o tonalità. La “liquefazione”, l’evanescenza delle forme,  i contorni frastagliati e fuggenti sono frutto di una serie di accorgimenti relativamente controllabili e non ripetibili e immediatamente registrati dall’apparecchio fotografico. La casualità e non riproducibilità dello scatto gli permette di rendere unica e significativa ogni immagine così ottenuta. Questo processo rende la stessa immagine pittorica che lo riconduce agli di origine.

Dal 1998 vive e lavora a Milano

 

Riconoscimenti

  • Finalista ArtKeys Prize con “Anima-le” – 2020
  • Secondo posto al concorso internazionale ND awards (neutral density photography awards) con il progetto “Ad occhi chiusi” – 2019
  • Premio Mostre Itineranti nel 2019 al Premio Marchionni – 2019
  • Selezione Mostra nel 2019 al Premio Lynx
  • Primo premio al concorso internazionale di Roma – Premio Adrenalina 2017 –  con l’opera “JE SUiS: Io sono”.
  • Menzione d’onore con l’opera “Aeternum” al Monochrome Photography Awards (USA) 2017

 

Partecipazioni a mostre

–        “Inferno: oltre l’abisso” – Grado – 2021
–         Ph.ocus – “Please – stay home” – Torino – 2021
–         “Inferno: oltre l’abisso” – Peschiera del Garda – 2021
–         Save Humanity – 2021
–         International Art Prize – Agropoli (Sa) – 2020
–          UNLOCK – Castrignano dei Greci- 2020
–          Red Lab Gallery – Milano – 2019
–          Ex Municipio – Adelfia (Ba) – 2019
–          Museo Marino Marini di Firenze – 2019
–           Galleria Lokarjeva – Slovenia – 2019
–           Palazzo Collegio Raffaello di Urbino – 2019
–           Paratissima – N.I.C.E. – Torino  2019
–           GrandArt Milano curata da Angelo Crespi  2019
–           Museo Cà La Ghironda – Zola Predosa (Bo)  2019
–           Museo Magmma Villacidro (VS) 2019
–           Paratissima Milano 2019
–           “Fil Rouge” a Specchia (Lecce) 2018
–           “A me gli occhi” presso Red Lab Gallery a Milano 2018
–           “Artisti for Whale” al Museo del Mare di Genova nel 2017
–           “Artisti for Whale” a Sanremo nel 2017
–           “Artist for Rhino” a Cusano Milanino – 2017
–           “Jesus 3.0” a Roma – 2016
–           “Jesus 3.0” a Marino (Roma) – 2016
–           “Ritratti onirici femminili” a Grottaglie (Ta) 2016
–           Key gallery a Milano nel 2016
–           “Fil Rouge” a Specchia (Lecce) 2015
–           “The nature of the art” a Milano nel 2015
–           “The nature of the art” a Erba (Co) nel 2015
–           “ALIENS” a Lecce nel 2013 (di Frattura Scomposta)

          

Personali

 –          Calisto gallery Vailate (Cr) 2019
–           Tedone Milano 2019

Per comunicazioni compilare il form

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio